Mauro Ottolini

TopJazz 2013, Mauro Ottolini è uno dei musicisti più importanti del nuovo jazz italiano. Si diploma in Trombone nel 1993 con il massimo dei voti al conservatorio di Verona,con il M.Lorenzo Rigo e qualche anno piu tardi si diploma in jazz al conservatorio di Trento con il Maestro Franco D' Andrea. Dopo 12 anni di attività all’interno della loro Orchestra, decide di abbandonare la carriera intrapresa all’Arena di Verona per dedicarsi ad un suo percorso personale e al jazz.

Il trombone è il suo principale strumento ma Mauro Ottolini è un polistrumentista e contemporaneamente suona e approfondisce il linguaggio di tutti gli ottoni, come il Sousaphone ,la tromba, il flicorno, la tromba bassa, l’ euphonium.

Grazie agli insegnamenti del grande trombonista Steve Turre, Ottolini impara anche a suonare le conchiglie, usate come strumento in particolare da alcuni musicisti delle antille o dell' America latina.

Negli anni viene riconosciuto come abile compositore e arrangiatore vincendo più volte premi dalla critica come miglior arrangiatore italiano. Collabora stabilmente con Enrico Rava,Franco D Andrea,Vinicio Capossela,Roy Paci e
Suona e incide con Frank Lacy, , Kenny Wheeler, Dave Douglas,Paolo Fresu, Trilok Gurtu, Jan Garbarek, Carla Blay, Steve Swallow, Tony Scott, Han Bennink, Maria Schneider, Gary Valente, Steve Turre, Sean Bergin e molti altri. Collabora anche con alcuni grandi nomi della black music come Grace Jones, Gino Vannelli, Emy Stewart, Joe Bowie (Defunkt)..

Ha suonato e arrangiato le musiche di Michael Jackson nel disco di Enrico Rava “On the dance Floor” per ECM (2012) e le musiche di Lester Bowie per il gruppo di Enrico Rava Parco della Musica Jazz Lab. Ha collaborato come arrangiatore e musicista con il gruppo Negramaro nel singolo ``Sole``e con Malika Ajane nel disco “Ricreazione” nella realizzazione del singolo “Il tempo non inganna” e in alcuni brani del disco (Sugar 2012). Ha suonato e arrangiato alcuni brani per i Subsonica in occasione di Umbria jazz 2015; ha suonato, arrangiato e diretto L' orchestra di Sanremo in occasione del 50 anniversario della scomparsa di Luigi Tenco, esperienza seguita poi dal disco del 2017 ``Tenco - come gli altri Ti vedono`` edito da Azzurra Music; ha collaborato inoltre con Morgan, Noemi, Marina Rei, Ascanio Celestini e molti altri.Ha registrato con il cantante Elio (delle storie tese) , con Roy Paci, con Daniele Silvestri, il Teatro degli Orrori, con i cantautori Gino Pacifico e Renzo Rubino e ha collaborato inoltre con il prestigioso PREMIO TENCO, arrangiando e accompagnando con il suo 5etto Rossana Casale, Alberto Fortis, Diodato, Lucio Dalla, e moltissimi altri musicisti italiani e stranieri. Nel 2017 è nel progetto ``Loving Ella” di Simona Molinari, dedicato ad Ella Fitzgerald.

Ha inciso 20 dischi a suo nome e vanta oltre oltre 150 collaborazioni come sideman..

Ha insegnato alla NEW YORK UNIVERSITY,e tenuto corsi in importanti scuole come il conservatorio di jazz superiore a Parigi e vari conservatori italiani.

Ottolini è ideatore e leader di molti progetti musicali che si sviluppano in veri e propri lavori concettuali sconfinando in forme d’arte che si intrecciano con la sua musica.

Ha realizzato 4 cartoni animati musicali, 2 film documentari,e la colonna sonora del film ``Seven Chances`` (originale) di Buster Keaton.

Ha scritto una colonna sonora originale per il film ``L INFERNO`` di Bertolini del 1911 per il Festival del cinema della Lessinia.

Ha scritto il romanzo breve ``BIX FACTOR`` con Vanessa Tagliabue Yorke, contenuto nell omonimo cd del gruppo Sousaphonix (Parco della musica per Roma). Il gruppo Sousaphonix, con cui ha realizzato ormai 6 dischi, è considerato dalla critica una delle migliori realtà musicali italiane ed europee.

Nel 2016 in occasione del referendum ``Jazzit Award``della rivista JAZZIT, Ottolini ei Sousaphonix hanno guadagnato il primo posto come Miglior Gruppo Jazz Italiano.

Ottolini ha tenuto concerti in tutto il mondo e nel 2016 è stato proclamato dall UNESCO ``Ambasciatore della cultura nel Veneto``.

come ti vedono gli altri

Mauro Ottolini

Tenco: come ti vedono gli altri

Nel 50° anniversario della morte di Luigi Tenco, Mauro Ottolini arrangia per orchestra e dirige 22 brani del grande cantautore genovese in occasione del Premio Tenco, in un concerto al Teatro Ariston che ha coinvolto l' intera orchestra di Sanremo. Nel Luglio 2017, grazie alla collaborazione con Azzurra Music di Marco Rossi, pubblica l'album``TENCO: COME TI VEDONO GLI ALTRI”. Il disco si avvale di preziose collaborazioni tra cantanti ed interpreti, scelti con cura per le loro singolari caratteristiche vocali, a cui Mauro Ottolini si è ispirato per l' adattamento di ogni singolo brano che, grazie a questa combinazione di elementi e all' apporto originale di ciascuno degli artisti, ha restituito nuova vita alla musica di Tenco. Tra le canzoni contenute nel doppio CD non ci sono solo le più note ma grande spazio è stato dato a molte composizioni meno conosciute al grande pubblico.

Il disco vede il coinvolgimento speciale di Gino Paoli, di Petra Magoni, Vanessa Tagliabue Yorke, Daniele Silvestri, Renzo Rubino, Karima, Roy Paci, Bocephus King ,Alberto Fortis, Edda,Rossana Casale, Kento, Vincenzo Vasi ed è stato presentato ufficialmente in un grande evento all’ Arena Santa Giuliana per UMBRIA JAZZ 2017 con la partecipazione straordinaria di Gino Paoli, Gaetano Curreri, Giuliano Sangiorgi, Bocephus King, Vanessa Tagliabue Yorke, Danilo Rea, Paolo Fresu e molti altri.

Sul palcoscenico dei prossimi live, questo inedito tributo a Luigi Tenco sarà eseguito dall’ Orchestra Sinfonica, affiancata dalla pluripremiata jazz band dei Sousaphonix, diretta dallo stesso Ottolini su suoi arrangiamenti; le voci saranno quelle inconfondibili di Vincenzo Vasi e Vanessa Tagliabue Yorke che da anni collaborano a stretto contatto con l’artista.

Mauro Ottolini – direzione, arrangiamenti, trombone, e voce
Vanessa Tagliabue Yorke – voce
Vincenzo Vasi – voce, theremin, strumenti giocattolo
Stefano Menato – sassofoni
Roberto de Nittis – pianoforte
Riccardo Di Vinci – contrabbassoPaolo Mappa – batteria

 

ORCHESTRA SINFONICA (31 musicisti)
 con il seguente organico:

 

-20 archi
-2 Flauti
-2 clarinetti
-2 trombe
-2 corni
-2 fagotti
-1 oboe
come ti vedono gli altri 2
mauro ottolini & sousaphonix

Mauro Ottolini & Sousaphonix

Nata come un ``Laboratorio musicale`` dove sperimentare nuovi approcci e tendenze al Jazz, l' orchestra Sousaphonix diretta da Mauro Ottolini, compirà 10 anni nel 2018 ed è da tempo considerata un' ensemble unica tra le realtà musicali italiane.

I Sousaphonix mescolano con sapienza jazz tradizionale a jazz moderno, musica popolare , musica contemporanea, in maniera originale e creativa grazie alle composizioni e agli arrangiamenti curati da Mauro Ottolini, dove la ricerca timbrica o di originali soluzioni armoniche e ritmiche realizzano una musica ricca di colori e suggestioni. Suoni di strumenti giocattolo, fiati, strumenti artigianali, conchiglie e le diversi idiomi utilizzati nel loro repertorio (i sousaphonix hanno inciso brani cantati in 12 lingue diverse), la collaborazione con i solisti di grande spessore e personalità hanno quindi dato vita a questa Band che dal 2008 ad oggi vanta 4 dischi prodotti da importanti etichette discografiche come CAM ,la storica etichetta di Ennio Morricone, Armando Trovajoli, Piovani, e la Parco Della Musica Record di Roma col quale hanno realizzato il Romanzo musicale ``BIX FACTOR`` un racconto di fantascenza scritto da M.Ottolini e Vanessa T.Yorke da leggere con la colonna sonora scritta e arrangiata da Ottolini, incisa Live proprio all AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA di Roma.Con questo lavoro Ottolini si è aggiudicato il TOP JAZZ come Miglior musicista, miglior gruppo, miglior disco italiano.
Segue un doppio cd realizzato sempre con Parco Della Musica intitolato ``Musica per una società senza Pensieri`` un lungo lavoro di ricerca sull' incontro tra il Jazz e la canzone popolare.

Nel 2016 l' importante critico musicale Stefano Zenni, direttore artistico del Torino Jazz Festival, commissiona ad Ottolini e Sousaphonix la colonna sonora del film di Buster Keaton ``Seven Chances`` del 1925, recentemente restaurato dalla cineteca di Bologna. Il 27 aprile poi, durante un concerto all Auditorium RAI di Torino, con un pubblico di circa 1200 persone, viene per la prima volta eseguita quest' opera e registrata. Ne nascerà un disco-film prodotto da una fantastica etichetta veronese, AZZURRA MUSIC con la quale nascerà un profondo legame.

I Sousaphonix spesso hanno lavorato mescolando musica e immagini,dando vita a 4 cartoni animati che hanno ricevuto premi e riconoscimenti in tutto il mondo.

Inoltre, Mauro Ottolini & SOUSAPHONIX hanno partecipato ad importanti festival e Teatri italiani e all estero; per citarne alcuni tra i piu significativi, UMBRIA JAZZ, TIME IN JAZZ a BERCHIDDA, il Jazz Festival di Paolo Fresu in Sardegna, RAVELLO Festival, LOCOMOTIVE jazz Festival (Lecce), VR JAZZ al Teatro Romano, AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA Roma, TORINO Jazz Festival, Jazz at METASTASIO, il PESCARA jazz Festival, il CROSSROADS al Teatro Asioli in Emilia Romagna, SUONI DELLE DOLOMITI, RUMORI NELL ISOLA Ventotene, MANTOVA Teatro Bibiena, Italian Jazz Festival IN THAILANDIA, WULONG international music festival IN CINA e moltissimi altri.

VIDEO

 

SOUSAPHONIX

 

Mauro Ottolini Trombone,conchiglie ,strumenti artigianali sardi,conductor
Vanessa Tagliabue Yorke Voce
Vincenzo Vasi Voce Theremin,Giocattoli,elettronica
Stefano Menato flauti sax tenore,clarinetto basso,clarinetto
Guido Bombardieri clarinetto,sax alto
Paolo Degiuli  tromba,flicorno,cornetta
Maria Vicentini violino
Enrico Terragnoli Banjo,chitarra elettrica,Podofono
Roberto De Nittis Pianoforte,Fisarmonica,tastiere,organetto,piano giocattolo
Danilo Gallo Basso Acustico,balalaika bassa
Zeno De Rossi Batteria,percussioni

 

MAURO OTTOLINI & SOUSAPHONIX

BIX FACTOR

Da un breve romanzo di fantasia, scritto da Mauro Ottolini e Vanessa Tagliabue Yorke, nasce questo ``FILM INVISIBILE`` che ha riscosso grande successo di
pubblico e critica: Un virus colpisce l' umanità provocando tra la gente un blocco al cervello.Le cause sono l' abuso della tv, la perdita di fantasia, le radiazioni da centro commerciale!
Un detective sgangherato, chiamato JARRY , viaggierà avanti e indietro nel tempo accompagnato da Igor Strawinsky per trovare la maga vodoo Marie Levau che negli anni 20 aveva già salvato BIX BEIDERBACKE da una simile malattia... Ne succederanno delle belle!

Un concerto molto teatrale e coinvolgente dove la musica degli anni 20-30 è la protagonista assoluta. Un concerto che racconta la storia di questa musica e dei suoi personaggi; un omaggio perfetto per ricordare quest' anno il 100 esimo anniversario della nascita del primo disco di Jazz, inciso dal siciliano Nick La Rocca nel 1917

SOUSAPHONIX

 

-Mauro Ottolini Trombone-arrangiamenti-conductor
-Vincenzo Vasi Voce,Theremin,Giocattoli
-Vanessa Tagliabue Yorke Voce,pentole cromatiche
-Stephanie Ocean Ghizzoni Voce, riti Vodoo
-Enrico Terragnoli chitarra,banjo,podofono
Roberto De Nittis Piano ,Piano giocattolo,armonio a pedali,
-Guido Bombardieri clarinetto,sax alto
-Paolo Degiuli cornetta
-Steve Menato clarinetto,sax tenore
-Danilo Gallo cbasso
-Zeno De Rossi batteria

 

Mauro Ottolini & Sousaphonix

Buster Keaton Film Project

Buster Keaton Film Project è uno straordinario progetto tra immagini e musica di Mauro Ottolini & Sousaphonix.

Questo progetto,che sta risquotendo successi in tutta italia, si è concretizzato in un cd che contiene anche il film originale con la colonna sonora dei Sousaphonix, intitolato ``BUSTER KLUSTER``

I Sousaphinx eseguono LIVE un concerto/colonna sonora a ``Seven Chances`` inedito film di Keaton, esplorando la musica ragtime e i suoi derivati storici in tutte le possibili sfumature di questo genere musicale, apportando un originale tocco inconfondibile grazie alla presenza di brani originali e agli arrangiamenti raffinati di Mauro Ottolini che fa brillare l'ensamble attraverso direction e spunti creativi coinvolgenti. I brani fluiscono con grazia attraverso le scene del film al quale si adattano perfettamente anche grazie alla cura dei testi cantati che sottolineano i temi presenti nella storia. Il risultato è al contempo un efficace intrattenimento sonoro e visivo ed una profonda ricerca sulle radici del ragtime e del jazz grazie alla presenza di brani rari che Mauro Ottolini ha esplorato e selezionato da archivi storici quali Colorado Libraries Archives e Robert Darch Archive.

FORMAZIONE:

 

Mauro Ottolini trombone,conduction
Vanessa Tagliabue Yorke-voce
Vincenzo Vasi voce,Theremin,giocattoli,effetti sonori ed effetti stupefacenti
Maria Vicentini viola
Stefano Menato sax,flauto,clarinetto
Guido Bombardieri clarinetto,sax alto
Paolo Degiuli cornetta
Enrico Terragnoli chitarra,banjo,podofono
Roberto Denittis pianoforte
Danilo Gallo basso
Zeno De Rossi batteria